FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 pubblicato il 16/06/2019

IL PERCORSO

Tappa in prevalenza ondulata, le curve non mancano. A Greve in Chianti ci sarà l’intergiro dove inizia anche la salita per giungere a Panzano in Chianti, primo dei 2 GPM di tappa.
Dopo 
Panzano la strada scende fino a Lucarelli per poi risalire a Radda in Chianti prima, poi a Castellina in Chianti.
Da Castellina si affronta una discesa 
molto veloce, quando si giunge al km 99,8 si è ancora in discesa e occorre fare molta attenzione perché si svolta secco a sinistra per iniziare il primo dei 5 tratti di strada bianca che caratterizzano la tappa dandogli il nome di “Tappa Eroica”. Tutti i tratti di sterrato sono in ottime condizioni, logico che possono determinare una variabile se le condizioni meteo metteranno pioggia. Il secondo GPM è in cima alla salita della borgata di Vagliagli, al termine del secondo tratto di sterrato. Il terzo e quarto settore di strada bianca sono in discesa mentre il quinto metà in salita e metà in discesa. Dal termine del quinto settore all’arrivo ci sono 8 km.

ULTIMI 3 KM

Il fondo stradale perfettamente asfaltato, la strada non presenta particolari problemi, si alterna in tratti di leggera discesa, tratti pianeggianti e lievi falsopiani in salita.
Negli ultimi 
400 metri all’arrivo c’è una leggera semicurva a sinistra mentre il rettilineo conclusivo e di 200 metri, ai meno 150 c’è un rallentatore in asfalto che non presenta particolari problemi, la sede stradale è larga circa 6 metri.




 FABIO MAZZUCCO VINCE in SOLITARIA la 3a tappa a GAIOLI IN CHIANTI del GIRO D'ITALIA UNDER23 e VESTE la MAGLIA ROSA
Ha scelto la tappa dal sapore antico con lo sterrato dell'Eroica ed il ricordo di Alfredo Martini,  Fabio Mazzucco classe 1999, per la sua prima vittoria stagionale oggi al Giro d'italia Giovani Under 23.
 
Gaiole in Chianti (SI), 16 giugno - Se guardassimo questa sera il documento d'identità di Fabio Mazzucco, 20 anni padovano in forze al Team Sangemini-Trevigiani, vi troveremo scritto Residenza a Gaiole in Chianti.
Si perchè qui dove il ciclismo si pedala sulle strade bianche delle colline Senesi, il campioncino di Conselve ha cucito sulla sua maglia numero 293 del Giro Under 23, una livrea tutta rosa al termine di una corsa epica dal ritmo infernale, degna di una "Strade Bianche" dei professionisti.

E l'emozione è entrata come adrenalina nelle vene degli appassionati italiani di ciclismo, quando dopo la nascita della fuga di giornata  - come ci ha spiegato lo stesso Mazzucco al telefono -  al sessantesimo km, proco prima del tragaurdo volante dell'Intergiro, lui ed il tedesco della Tirol-KTM Zimmermann, 5° in classifica generale alla partenza da Sesto Fiorentino, hanno allungato rimanendo soli li davanti, poco prima di scollinare il GPM di Vagliagli, a circa 30 km da Gaiole in Chianti.
A quel punto il distacco dagli immediati inseguitori si consolidava fra i 48 e 60 secondi.

Poi il colpo di scena che non t'aspetti avviene inesorabile all'ingresso dell'ultimo tratto di sterrato ai meno 30 km, quando Zimmerman smette improvvisamente di pedalare, guarda la catena e scopre di avere un problema meccanico.
Mazzucco che lo seguiva, prova con un gesto di fair-play a dargli una spinta di sostegno, ma il tedesco deve fermare la sua azione, permettendo all'italiano della Sangemini-Trevigiani di involarsi verso l'arrivo, affrontando l'ultima insidiosa discesa in sterrato come un biker assatanato di vittoria, con salti e pieghe da capogiro, poi ancora rilanciando l'azione sull'asfalto in curve affrontate con linee degne del miglior Nibali discesista. 

E' un trionfo tutto rosa quello di Fabio Mazzucco sul traguardo di Gaiole in Chianti, che chiude a braccia aperte in segno di felicità, conscio di avere dipinto il suo capolavoro nella prima fase di carriera, ora che con una maglia rosa così importante è entrato di diritto nella storia del ciclismo giovanile e del Giro d'Italia. 

L'augurio è che dopo avere corso qualche prova con il suo Team fra i professionisti, per Mazzucco gli si aprano le porte per un futuro fra i big.
Si vocifera ci sia già interesse alla Bardiani-CSF per questo giovane veneto e sincermente, dopo averlo conosciuto solo ieri, seppur a distanza prima dai social e poi con quella telefonata ricevuta dalla nuova maglia rosa, glielo auguriamo tutti.

Benvenuto Fabio Mazzucco in Rosa fra gli amici di bikenews, quelli del ciclismo, per tutti noi lo sport più bello che ci sia.

di Andrea Magnani BIKENEWS.IT
 

Giro d'Italia U23 3a tappa SESTO FIORENTINO - GAIOLE IN CHIANTI Tappa in linea km 145,5

Vince in solitaria il n. 293 Fabio Mazzucco (Sangemini - Trevigiani)

Tempo 3:35’42” - media 40,473

 Fabio Mazzucco (Sangemini - Trevigiani)
2° 
Wildauer (Tirol Ktm) a 1’03”
3° 
Zimmermann (Tirol Ktm) a 1’03”

Fabio Mazzucco (Sangemini - Trevigiani) è il nuovo leader della classifica generale, Maglia Rosa Enel.

A questo link potrete scoprire la cronaca della 3a tappa del GIRO D'ITALIA GIOVANI UNDER 23

 

LA TELEFONATA fra la NUOVA MAGLIA ROSA FABIO MAZZUCCO e L'EDITORE DI BIKENEWS.IT ANDREA MAGNANI

Abbiamo ricevuto una telefonata dalla nuova maglia rosa del GiroUnder23 Fabio Mazzucco

Ciao Fabio sei felice come é andata oggi? Non ho ancora letto tutta la cronaca della tappa. Ho seguito il Giro con BKN fino a Bagno di Romagna e da qui continuo a distanza e presentazioni di rito visto che ci conosciamo solo da pochi minuti tramite i social...

Fabio Mazzucco nuova maglia rosa:
“Ero nella fuga dei 10 all”attacco nata a 60 km dalla partenza - dichiara il giovane della Sangemini-Trevigiani - poi siamo rimasti in due, io e Zimmermann della Tirol-KTM, mentre affrontavamo il secondo settore di sterrato.
Ai meno 15 dall’arrivo nell’ultimo tratto di strada bianca, Zimmermann ha avuto un salto di catena e di li al traguardo sono rimasto solo” 

FABIO immaginiamo la tua felicità per questa vittoria e maglia rosa tutta italiana! A questo punto quali sono le tue prospettive in rosa per questo Giro Giovani molto duro con domani il Monte Amiata, l’arrivo a Passo Maniva, il doppio Mortirolo nella tappa dell'Aprica ed il gran finale in cima al Passo Fedaia sotto la Marmolada ?

Fabio Mazzucco maglia rosa:
“Sinceramente ora mi godo questa maglia rosa e non so come affronterò le prossime tappe” 
" Vedi Andrea io sono un passista che si sa difendere nelle montagne, non sono uno scalatore, quindi non mi sento di fare pronostici sul futuro di questa mia maglia rosa ! ”

Allora FABIO ti rinnovo gli in bocca al lupo da parte mia e di tutti gli amici di BIKENEWS.IT, goditi questo trionfo e ci vediamo presto sulle strade del ciclismo !!

 







 
COMUNICATO STAMPA
Domenica 16 giugno 2019 - Terza tappa: Sesto Fiorentino - Gaiole in Chianti

FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, 
TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23

La terza tappa in linea, da Sesto Fiorentino (Fi) a Gaiole in Chianti (Si), parte dalla casa del grande Alfredo Martini e si conclude nella patria dell’Eroica, per un omaggio al grande ciclismo toscano. Impresa del padovano Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani), che vince la tappa e indossa la maglia Rosa Enel. Il Giro d’Italia Giovani Under 23 prosegue domani, lunedì 17 giugno, con la quarta frazione in linea, Buonconvento-Monte Amiata: sarà il primo vero arrivo in salita al termine di una tappa da 3.500 metri di dislivello.

Tappa e maglia Rosa Enel, con un gran trionfo in solitaria sul traguardo di Gaiole in Chianti, per Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani).
Il 20enne padovano ha primeggiato sulle strade dell'Eroica a Gaiole in Chianti, patria dell’ideatore dell’Eroica Giancarlo Brocci. Una tappa che, con la partenza da Sesto Fiorentino, casa del grande Alfredo Martini, ha omaggiato la storia del ciclismo toscano.

Un successo importante per il team dei presidenti Demetrio Iommi ed Ettore Renato Barzi: l’ultimo italiano a vestire la maglia Rosa al Giro d’Italia Under 23 Enel era stato Edoardo Affini, vincitore del prologo nel 2018.

Per Mazzucco, già ottavo quest’anno alla Strade Bianche di Romagna, sullo sterrato è arrivato il primo successo stagionale: "Abbiamo interpretato la tappa come se fosse una gara di un giorno. Sono riuscito ad andare via da solo e a conquistare anche la maglia Rosa: è un sogno! La prossima tappa è molto dura, mi piacerebbe conservare la leadership, ma non sarà facile”.


LA CRONACA
La partenza da Sesto Fiorentino, casa di Alfredo Martini, è il primo omaggio del giorno alla grande storia del ciclismo toscano. Tra gli ospiti al via c’è anche Damiano Cunego. L’arrivo è a Gaiole in Chianti, patria dell’Eroica e del suo fondatore Giancarlo Brocci, dopo una tappa da quasi 2mila metri di dislivello che nel finale presenta anche cinque tratti di strade bianche.
Alla partenza sono ancora in gara 163 corridori dei 174 partiti giovedì da Riccione. Numerosi tentativi di fuga nelle prime fasi di corsa ma nessuno riesce a guadagnare più di 40” di margine sul gruppo.

La prima vera azione di giornata parte poco prima del passaggio all’intergiro GLS: allungano Theo Nonnez (Groupama-FDJ), Henri Vandenabeele (Lotto Soudal U23), Georg Zimmermann e Markus Wildauer (Tirol KTM Cycling Team), Alexander Konychev (Dimension Data for Qhubeka), Davide Casarotto (General Store-Essegibi) e Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani). All’intergiro passano nell’ordine ZimmermannCasarotto e Mazzucco.

Andando verso il GPM di 2° categoria di Panzano in Chianti, Nicolas Dalla Valle (Tirol KTM  Cycling Team), Filippo Conca (Biesse Carrera) e Andres Camilo Ardila (Seleccion Colombia) agganciano i battistrada, formando così un drappello di 10 battistrada. Al GPM, nell’ordine, Casarotto su Zimmermann e Mazzucco
Attorno al km 75 di gara, alle spalle dei dieci al comando il gruppo frantuma in più gruppetti; sono 17 gli immediati inseguitori a 1’20”, con il gruppo a più di 4 minuti.

Si entra così nel primo settore di sterrato: mentre Alessandro Covi (Team Colpack) riesce a rientrare sui battistrada, Nonnez e Casarotto sono costretti a staccarsi per problemi meccanici. Si arriva così al secondo tratto di strada bianca con nove fuggitivi: Vandenabeele (Lotto Soudal), Dalla Valle, Zimmermann e Wildauer (Tirol KTM), Ardila (Colombia), Konychev (Dimension Data for Qhubeka), Covi (Team Colpack), Conca (Biesse Carrera) e Mazzucco (Sangemini-Trevigiani). Primi inseguitori a 1’20”, gruppo maglia Rosa fuori gioco per la vittoria di tappa a 5’.
Poco prima del GPM di Vagliagli, allungano Mazzucco e Zimmermann, in questo ordine al transito al GPM. A 22 km dal traguardo, i due uomini al comando, Zimmermann e Mazzucco, hanno 1’06” di vantaggio su sette inseguitori: Vandenabeele, Dalla Valle, Wildauer, Ardila, Konychev, Covi e Conca; l’altro gruppo inseguitore a 1’30”, il gruppo maglia Rosa a 6’10”.

Nel corso del quinto settore di sterrato di 5,6 km, Zimmermann ha un problema meccanico e Fabio Mazzucco si invola in solitaria, incrementando sempre più il suo margine nei confronti di Zimmermann, raggiunto dal compagno Wildauer. Festa finale per Mazzucco, nuova maglia Rosa Enel.


Ordine d’arrivo:
1. Fabio Mazzucco (Ita, Sangemini-Trevigiani) 145,5 km in 3h35'42" alla media di 40,473 km/h
2. Markus Wildauer (Aut, Tirol KTM Cycling Team) a 1'03"
3. Georg Zimmermann (Ger, Tirol KTM Cycling Team) a 1'03"
4. Fred Wright (Gbr, Great Britain National Team) a 1'11"
5. Simon Guglielmi (Groupama-FDJ) a 1'11"
6. Nicolas Dalla Valle (Ita, Tirol KTM Cycling Team) a 1'11"
7. Alexander Konychev (Ita, Dimension Data for Qhubeka) a 1'11"
8. El Mehdi Chokri (Mar, Dimension Data for Qhubeka) a 1'11"
9. Giovanni Aleotti (Ita, Cycling Team Friuli) a 1'11"
10. Daniel Smarzaro (Ita, General Store-Essegibi) a 1'11"

 

Classifica generale:
1. Fabio Mazzucco (Ita, Sangemini-Trevigiani) 473,4 km in 11h29'06" alla media di 41,208 km/h
2. Georg Zimmermann (Ger, Tirol KTM Cycling Team) a 1'
3. Alexys Brunel (Fra, Groupama-FDJ) a 1'04"
4. Markus Wildauer (Aut, Tirol KTM Cycling Team) a 1'09"
5. Nicolas Dalla Valle (Ita, Tirol KTM Cycling Team) a 1'16"
6. Alexander Konychev (Ita, Dimension Data for Qhubeka) a 1'22"
7. Cristian Scaroni (Ita, Groupama-FDJ) a 1'23"
8. Sean Quinn (Usa, Hagens Berman Axeon) a 1'26"
9. Alessandro Covi (Ita, Team Colpack) a 1'28"
10. Patrick Gamper (Aut, Tirol KTM Cycling Team) a 1'30"

LE MAGLIE DI LEADER DELLE CLASSIFICHE:
Maglia Rosa Enel
 - Leader della classifica generale: 
Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani)
Maglia Rossa Vodafone - Leader della classifica a punti: 
Nicolas Dalla Valle (Tirol KTM Cycling Team)
Maglia Verde Work Service Group - Leader della classifica dei Gran Premi della Montagna: 
Veljko Stojnic (Team Franco Ballerini)
Maglia Blu GLS - Leader della classifica Intergiro:
 Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed) 
Maglia Bianca Pirelli - Leader della classifica dei Giovani: 
Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani) - indossa la maglia Sean Quinn (Hagens Berman Axeon)
Maglia Nera Pinarello – Ultimo della classifica generale: 
Giulio Masotto (Ita, Team Colpack)
 

DOMANI, BUONCONVENTO (SI) - MONTE AMIATA (SI):
Lunedì 17 giugno, la quarta tappa in linea, Buonconvento (Si) – Monte Amiata (Si).
Il primo vero arrivo in salita del Giro d’Italia Giovani Under 23. Un altro omaggio al ciclismo ‘Eroico’ con la partenza da Buonconvento, il passaggio da Montalcino e un tratto di strada bianca a inizio tappa. Frazione nervosa che raggiunge addirittura i 3.500 metri di dislivello con la scalata finale al Monte Amiata (1.653m di altitudine). Il Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel si concluderà domenica 23 giugno sul Passo Fedaia, dopo aver toccato Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Trentino e Veneto.

 
Scarica le classifiche ufficiali dopo la terza tappa
Scarica l'elenco dei partenti
Scarica il Garibaldi 2019
Come vedere il Giro d'Italia Under 23 in tv?


 LE TAPPE DEL 42° GIRO D’ITALIA GIOVANI UNDER 23 ENEL: 
 Giovedì 13 giugno 2019 - Prologo:  RICCIONE - RICCIONE **
Venerdì 14 giugno 2019 - 1a tappa: RICCIONE – SANTA SOFIA *
Sabato 15 giugno 2019 - 2a tappa: BAGNO DI ROMAGNA (FC) - PESCIA (PT) *
Domenica 16 giugno 2019 - 3a tappa: SESTO FIORENTINO (FI) - GAIOLE IN CHIANTI (SI) ***
Lunedì 17 giugno 2019 - 4a tappa: BUONCONVENTO (SI) – VETTA AMIATA ****
Martedì 18 giugno 2019 - RIPOSO
Mercoledì 19 giugno 2019 - 5a tappa: SORBOLO MEZZANI (PR) - PASSO MANIVA (BS) ****
Giovedì 20 giugno 2019 - 6a tappa: APRICA (SO) - APRICA (SO) ****
Venerdì 21 giugno 2019 - 7a tappa: DIMARO FOLGARIDA (TN) - LEVICO TERME (TN) **
Sabato 22 giugno 2019 - 8a tappa: ROSA’ (VI) - FALCADE (BL) ***
Domenica 23 giugno 2019 - 9a tappa: AGORDO (BL) – PASSO FEDAIA ****

 

 


























 ;   10007_PLAN 3AT GU23.jpg   10007_PROF 3A T GU23.jpg   10007_04 Arr.pdf   10007_05 Gen.pdf   10007_08 Giovani.pdf   10007_07.2 GPM.pdf   10007_06.2 Punti.pdf   10007_09.2 Intergiro.pdf   10007_11.2 Squadre.pdf

Video

 ;

 ;



Foto
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
FABIO MAZZUCCO "EROICO" A GAIOLE IN CHIANTI, TAPPA E MAGLIA ROSA ENEL AL GIRO D'ITALIA UNDER 23 © Photo IsolaPress
TIRRENO-ADRIATICO: RITORNA L'ARRIVO IN SALITA I ciclisti italiani piangono Davide Rebellin Philippe Gilbert conquista Monaco Giro Italia Ciclocross, tutte rosa le montagne di Ovindoli