La Coppa Italia MTB è del Veneto! pubblicato il 26/09/2022
 

La Coppa Italia MTB è del Veneto!

Storico successo a Rovetta per i giovani bikers veneti

Padova, 26 settembre 2022 - E' stata una giornata storica per il fuoristrada del Veneto: ieri a Rovetta (Bg), infatti, esordienti e allievi guidati dai tecnici Davis Tosin, Ivo Roccon, Fabio Coppo e Pietro Lirussi hanno completato una brillante stagione conquistando la classifica finale della Coppa Italia Giovanile di MTB.

Partiti con appena sei punti di vantaggio sulla Lombardia per effetto dei risultati delle precedenti prove, a Rovetta gli atleti del Veneto hanno conquistato punti pesanti che hanno permesso loro di tenere viva la sfida sino all'ultima gara di giornata, quella riservata agli Allievi del secondo anno. Preziosi sono stati il secondo posto di Nicole Righetto ed il quarto di Elisabeth Cadalt tra le esordienti, il terzo di Elisa Pontara tra le allieve del primo anno, il terzo di Patrik Pezzo Rosola nella gara maschile degli esordienti e il quarto di Giovanni Zago nella prova degli allievi del primo anno. 

Nell'ultima gara di giornata, Luca Fregata ha rimontato sui diretti rivali conquistando il quinto posto decisivo che ha consentito alla rappresentativa del Veneto di chiudere con 1271 punti, quattro in più rispetto alla Lombardia e più di 200 nei confronti di Trento, Marche e Toscana.



"E' stata una giornata esaltante nella quale i nostri ragazzi e le nostre ragazze hanno corso con un attaccamento alla maglia e uno spirito di gruppo incredibile. Ci tengo a ringraziare tutti i 15 i ragazzi che hanno partecipato oggi, i collaboratori Coppo, Lirussi e Tosin e il Comitato Veneto che ha sostenuto l'iniziativa giovanile" ha commentato Ivo Roccon, responsabile della trasferta.

Può dunque festeggiare il fuoristrada veneto e un largo sorriso manifesta la soddisfazione del Presidente Regionale, Sandro Checchin"Questo è un risultato senza precedenti per il Veneto, frutto di una stagione sempre ai massimi livelli da parte dei nostri atleti. Un successo che completa i risultati ottenuti dal settore strada e pista e che renderà indimenticabile il 2022, ma soprattutto conferma lo spessore qualitativo del movimento ciclistico del Veneto. Siamo orgogliosi del risultato ottenuto grazie all'attività della nostra struttura Regionale del fuoristrada. Voglio esprimere la riconoscenza di tutto il Comitato allo staff che ha seguito la rappresentativa del Veneto nel corso della stagione composto da Ivo Roccon, Fabio Coppo, Pietro Lirussi e Davis Tosin. Il ringraziamento più profondo va però ai nostri ragazzi per l'impegno dmostrato e alle loro rispettive società di appartenenza, vere artefici di questo straordinario risultato" ha concluso il numero uno del ciclismo veneto.




 ;

TIRRENO-ADRIATICO: RITORNA L'ARRIVO IN SALITA I ciclisti italiani piangono Davide Rebellin Philippe Gilbert conquista Monaco Giro Italia Ciclocross, tutte rosa le montagne di Ovindoli