Per l’iride e per il riscatto: in Val di Sole arriva Mathieu Van der Poel pubblicato il 14/08/2021

Per l’iride e per il riscatto: in Val di Sole arriva Mathieu Van der Poel

 

Dopo la delusione olimpica, il fenomeno olandese conferma la sua presenza ai Campionati del Mondo di Mountain Bike in Trentino (25-29 agosto). “Non vedo l’ora: sarebbe bello vincere il Mondiale in tre discipline diverse”

Lo avevamo lasciato deluso e dolorante in Giappone. Lo ritroveremo più motivato che mai fra due settimane in Italia, precisamente in Val di Sole

 

Ci sarà anche Mathieu Van der Poel agli imminenti Campionati del Mondo di Mountain Bike inTrentino, ad arricchire un parterre di grandi campioni che si preparano a catalizzare le attenzioni del mondo ciclistico dal 25 al 29 agosto a Daolasa di Commezzadura

 

Per l’olandese volante un’occasione di rivincita a poche settimane dal controverso incidente che l’ha estromesso prematuramente dalla lotta per le medaglie nella prova Olimpica di Cross Country: in palio c’è la possibilità di conquistare per la prima volta un titolo mondiale nella Mountain Bike, specialità nella quale si è affacciato nell’ultimo quadriennio.

 

Non vedo l’ora che arrivino i Mondiali in Val di Sole, dopo le Olimpiadi è stato importante per me fissare rapidamente nuovi obiettivi" – ha detto Van der Poel. - "Mi piace molto venire in Val di Sole: è un bel tracciato e conservo grandi ricordi dopo la vittoria del 2019 in Coppa del Mondo”.

 

In effetti, fra Van der Poel e la valle solandra è stato subito amore a prima vista, con il terzo posto alla prima partecipazione nel 2018 e la doppia affermazione del 2019. Nella tappa di Coppa del Mondo 2019, il fuoriclasse olandese riuscì infatti a trionfare tanto nello Short Track quanto nel Cross Country regalando un grande spettacolo al pubblico e interrompendo il lungo dominio di Nino Schurter.

Mathieu Van der Poel

Due anni dopo, Mathieu Van der Poel tornerà nella valle trentina con la possibilità di aggiudicarsi, oltre al Cross Country di sabato 28 agosto, anche il primo - storico - alloro di Campione del Mondo di Short Trackgiovedì 26 agosto, “ma mi concentrerò sulla gara di Cross Country”, ha ammesso. 

 

Già Campione del Mondo di Ciclocross, il 26enne olandese potrebbe conquistare in Val di Sole il titolo mondiale nella Mountain Bike per poi andare all’assalto della terza maglia iridata, ai Campionati del Mondo su strada in Belgio. “Sarebbe bello diventare un giorno Campione del Mondo in tre discipline diverse – ha ammesso. - E’ un obiettivo molto difficile da realizzare in una stagione, ma spero di riuscirci almeno una volta”.

 

Ad attenderlo al varco il gotha della Mountain Bike mondiale: dallo svizzero Mathias Flückiger, argento a Tokyo, alla leggenda Schurter, ai francesi Victor Koretzky e il Campione del Mondo in carica Jordan Sarrou, fino al ceco Ondrej Cink, allo spagnolo bronzo Olimpico David Valero, al brasiliano Henrique Avancini, e anche agli Azzurri padroni di casa, anche loro in cerca di rivalsa dopo la deludente spedizione giapponese. 

 

Nomi destinati ad accendere la passione degli appassionati della grande Mountain Bike. L’ingresso all’evento è a pagamento per le giornate di sabato 28 agosto (competizioni di Cross Country) e domenica 29 agosto (competizioni di Downhill). Nelle altre giornate, l'ingresso sarà gratuito fino ad esaurimento posti

 

Gli spettatori italiani e provenienti da un Paese dell’Unione Europea potranno accedere all’evento solo se titolari di Green Pass. Per tutte le informazioni pratiche e gli approfondimenti: www.valdisolebikeland.com.

 

 

 
Mathieu Van der Poel

Foto: 1) Ai Campionati del Mondo di Mountain Bike in Val di Sole ci sarà anche Mathieu Van der Poel; 2) L'olandese in azione sul tracciato della Val di Sole (Credits: Michele Mondini); 3) Van der Poel a braccia alzate dopo aver vinto il Cross Country di Coppa del Mondo di MTB in Val di Sole nel 2019 (Credits: Michele Mondini)




 ;

La campionessa mondiale Elisa Balsamo vince l’ultima tappa del [...] Team Colpack Ballan: CAMPIONI ITALIANI NELLA CRONOSQUADRE TADEJ POGAČAR HA VINTO IL 115° IL LOMBARDIA WALLS, UN CAMPIONE OLIMPICO AL GRAN PIEMONTE