Leonardo Paez sul podio dell'ultima marathon UCI in Italia pubblicato il 16/10/2023
 

Leonardo Paez sul podio dell'ultima marathon UCI in Italia
Soudal-Lee Cougan ha concluso questa domenica la sua stagione internazionale nella Castro Legend Cup con Leonardo Paez che ha portato a termine un’altra annata notevole.    Doppia Top 10 con Aleksei Medvedev e Stefano Valdrighi. 
 

16 ottobre 2023, Castro (LE) - Termina come lo scorso anno, sul secondo gradino del podio, la stagione internazionale di Soudal-Lee Cougan International Team che alla Castro Legend Cup ha concluso alla grande un impressionante 2023.

Leonardo Paez  insieme ad un altro ex Campione del Mondo, Andreas Seewald e al vincitore delle UCI Marathon Series, Fabian Rabensteiner, ha lottato per la vittoria, ma non è riuscito a vincere.  Nella sua ultima gara in Italia il campione colombiano ha regalato un'altra soddisfazione alla squadra che ha messo anche ben due atleti nella Top 10.  Aleksei Medvedev e Stefano Valdrighi hanno chiuso rispettivamente all'ottavo e nono posto.
 
Leonardo Paez  
“Oggi ho corso la mia ultima gara in Italia, ma non l’ultima di questa lunga stagione, domenica prossima gareggerò in Messico alla Popobike che sarà l’ultima corsa del 2023.  Sapevo che era una gara dura e mi sono posto due obiettivi: puntare al podio e correre una gara attiva stando sempre nel gruppo dei primi.  Siamo andati via un gruppetto e nella prima ora e mezza siamo stati tutti a ruota, poi nel ritorno del percorso ho forzato l’andatura e siamo rimasti in quattro, non volevo un arrivo in volata perché ero sicuro che se arrivavamo così sarebbe stato difficile vincere.  Faceva caldo e a meno di dieci chilometri dal traguardo ho iniziato a sentire un pò i crampi e ho dovuto rallentare.  Abbiamo trovato i concorrenti del percorso granfondo e Seewald è riuscito a prendere un pò di vantaggio mentre io ho avuto qualche difficoltà nel traffico, mi ha ripreso Rabensteiner che poi ha rinunciato allo sprint e mi ha lasciato sportivamente la seconda posizione con un bel gesto di generosità.  Ho finito la stagione con la squadra in Italia, stata un’annata bella e finirla così con un secondo posto è stato ottimo, ringrazio la squadra che per tutta la stagione mi ha dato tutto ciò di cui si ha bisogno per vincere ai massimi livelli”

Era arrivato sui sette fuggitivi Aleksei Medvedev che però non è riuscito a rimanere in corsa e non ha passato una bella giornata.  Nono posto per Stefano Valdrighi che da metà gara è rimasto nel secondo gruppo e ha trovato buone gambe per recuperare posizioni, riuscendo ad entrare nella Top 10.

Aleksei Medvedev
”Ero convinto di arrivare in Puglia in condizioni altrettanto buone di quelle di settimana scorsa alla Roc d'Azur.  Ero anche determinato, anche se il percorso non mi favoriva.  Senza voler entrare nel dettaglio, posso dire che è stata veramente dura, dura.  Una giornata nera in cui ho provato disperatamente di inserirmi nella gara per 40 chilometri, ma sfortunatamente non ce l’ho fatta e ho raggiunto il traguardo all'ottavo posto.  Ho finito solo per carattere, questa era la mia ultima gara con la maglia Soudal-Lee Cougan, in questa squadra ho trascorso tre stagioni bellissime e volevo lasciare un bel ricordo”



Credits photo Aurora Bandinelli - Soudal-Lee Cougan



 ;

McNulty triumphs in steep finale at Valenciana Mads Pedersen tastes his first win of the season in Bess├Ęges La Veneto Classic parla veneto: vince Davide Formolo! LA MAGLIA ROSA TRA I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA DI BRERA