Europei su pista, Poggiana, Capodarco: è un Ferragosto di prestigio pubblicato il 11/08/2022

Europei su pista, Poggiana, Capodarco: è un Ferragosto di prestigio


La Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino avrà un suo portacolori agli Europei di Monaco: Matteo Bianchi. La formazione U23, invece, sarà impegnata prima con il GP di Poggiana e poi col GP di Capodarco
Sarà un Ferragosto tutt’altro che all’insegna del relax quello a cui andrà incontro la Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino questo weekend. Non solo sarà impegnata sia in pista che in strada, ma quelli che aspettano la formazione con base a Lavis (Trento) sono alcuni degli appuntamenti più prestigiosi della stagione.

Innanzitutto, il pistard Matteo Bianchi è stato chiamato dal CT Marco Villa e da Ivan Quaranta per difendere i colori della Nazionale Italiana agli Europei di Monaco di Baviera (11-21 agosto), in cui proverà a dare seguito agli splendidi risultati ottenuti meno di un mese fa ad Anadia, in Portogallo. Nella rassegna continentale riservata agli U23, infatti, l’atleta bolzanino si era aggiudicato la medaglia d’oro nel KM da fermo e nel Keirin, oltre a quella di bronzo nella Velocità a squadre, palesando la grande crescita avuta negli ultimi mesi.

Mentre Bianchi proverà a farsi largo in Baviera, la squadra U23 domenica 14 agosto sarà nel trevigiano per il 46° GP Sportivi di Poggiana, appuntamento internazionale che storicamente attira alcuni dei migliori talenti emergenti della categoria. La gara misura 164,2 km e dopo i primi 65 km pianeggianti sul circuito di Poggiana si infiammerà nella parte centrale con la semplice salita verso il Castello di Monfumo da ripetere 4 volte e soprattutto la Forcella Mostaccin (3 km al 7,5%) da superare due volte, l’ultima delle quali a 35 km dall’arrivo. L’ultima asperità di giornata sarà però lo strappo di Asolo (1 km al 10%), a 28 km dall’arrivo, prima del ritorno sul circuito di Poggiana.

La Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino sarà al via con 5 effettivi, vale a dire Lorenzo Elipanni, il colombiano Brayan Malaver, Francesco Parravano, Matteo Sperandio, 6° domenica scorsa al GP San Luigi di Caselle di Sommacampagna, e Edoardo Tagliapietra, guidati in ammiraglia da Alessandro Coden.

Gli stessi corridori, martedì 16 agosto, andranno nelle Marche per il 50° GP di Capodarco, il cui albo d’oro, che include corridori come Mattia Cattaneo, Jai Hindley e Filippo Zana, spiega bene l’importanza della corsa. La gara misura ben 180 km, con la salita di Capodarco (3,6 km al 6%) che porta all’arrivo da ripetere 8 volte destinata a rendere la corsa super selettiva.

Anche gli juniores non resteranno a guardare durante il weekend di Ferragosto. Domenica, infatti, i ragazzi di Mattia Ress saranno impegnati nel 60° Circuito dell’Assunta in quel di Ceneda (Treviso), 80 km di gara su un circuito cittadino di 2 km da ripetere 40 volte. Al via ci saranno Edoardo Bolzan, Andrea Dallago, Simone Fracchetti, i gemelli Alessandro e Filippo Gallio, Valentino Kamberaj, Andrea Pizzato e Erik Zanon.

 
Foto: 1) Poggiana e Capodarco, due appuntamenti prestigiosi per la Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino (Credits: el._photographer). 2) Matteo Bianchi in maglia di campione europeo durante la festa della Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino della settimana scorsa (Credits: Bolgan).



 ;

Anche la Tre Valli Varesine nel palmares di Pogačar Davide Ballerini wins Coppa Bernocchi ENRIC MAS VINCE IL 105° DEL GIRO DELL’EMILIA – GRANAROLO. [...] MOHORIČ CLAIMED OVERALL VICTORY AT CRO RACE