Marcel Kittel wins Giro d’Italia stage 2 pubblicato il 07/05/2016

 

EQS
 
Marcel Kittel wins Giro d’Italia stage 2
Nijmegen witnessed a dominant victory of the German, as he took his 12th career success in a Grand Tour
07-May-2016: As the Giro d’Italia loomed on the horizon, Marcel Kittel stressed out that he’s not just motivated for the first Grand Tour of the year, but also that he’s enjoying his best ever spring since turning pro, with no less than eight victories already to his name, among which was also a record fourth win in Scheldeprijs. Confident in his and the team’s strength, Marcel knew he wouldn’t have to wait too much to grab yet another victory, which eventually came when everyone was expecting it, on the second day of the Corsa Rosa.

Racing his second Giro d’Italia, Kittel patiently kept his powder dry throughout the stage (Arnhem – Nijmegen, 190 kilometers), as the peloton controlled a three-man break which took off right after the start and was caught with less than 10 kilometers to go. The 27-year-old sprinter waited for the team to safely negotiate the final kilometers of the stage, as Bob Jungels, Fabio Sabatini, Matteo Trentin and Lukasz Wisniowski did a great job by bringing him at the top end of the bunch. Then, inside the last 200 meters, just as FDJ was trying to hit the front in the rush to the line, Marcel opened his devastating sprint, leaving everyone else behind and scoring an impressive victory, thus rekindling his long-standing relationship with the Grand Tours, in which he scored 12 wins so far.

After hitting the ground running at the 99th Giro d’Italia and making two visits to the podium on Saturday – one for the stage victory and one to get the red jersey of the points classification leader – Marcel sat down and talked to the media about his special day in the Netherlands, where he enjoyed not only his 9th success of the season, but also the fantastic and overwhelming atmosphere created by the thousands and thousands of Dutch fans.

“I was feeling really good today and started my sprint in a perfect moment. With the finish being in a short downhill, I knew it was perfect for me and kicked-off my sprint with confidence. Winning the stage with a small gap was even better, especially as it came at the end of an incredible day. The fans were outstanding and supported us all the time, the Dutch really know how to celebrate and it was like a big party out there. I must say, the finish in Nijmegen was one of the most amazing I’ve ever seen”, said Marcel after bringing Etixx – Quick-Step its 24th victory of the season.

Stage 2 of the Corsa Rosa was arguably Kittel’s biggest win of the year, and he credited his teammates for boxing their way to the front and leaving him in an excellent position as the peloton hit the climax of the day:
“What makes me very happy is that the team showed huge confidence and huge strength to make this win possible for me, so I want to thank the guys for fighting in the finale and taking me to the front of the pack. The win was very special also because I had my girlfriend – who lives not far from here – waiting for me at the finish. Now I’m looking forward to the next stage with calm and an even higher degree of confidence.”
 

Image credits
Marcel-Kittel-Giro-d_Italia.jpg - Marcel Kittel Giro d'Italia - © Etixx - Quick-Step / Tim de Waele
Marcel-Kittel-Red-Jersey.jpg - Marcel Kittel Red Jersey - © Etixx - Quick-Step / Tim de Waele


SCARICA TUTTE LE CLASSIFICHE DELLA 2 a TAPPA



Tappa n. 2 – ARNHEM - NIJMEGEN

 

Percorso

Prima tappa in linea. Il percorso si svolge, sostanzialmente pianeggiante, nelle pianure attorno alle due città di estremità. Si incontrano saliscendi, villaggi, rotatorie e dossi lungo l’intero tracciato. Da segnalare un restringimento di carreggiata al km 90 dove si percorre un breve tratto di pista ciclabile. Nel finale si scala il primo GPM del Giro lungo 1,1 km con pendenze fino al 11%. Nel finale ci si immette nel circuito cittadino di Nijmegen, 8,6 km da ripetere due volte. Il vento è l’ulteriore difficoltà che caratterizza l’intero percorso.

 

Ultimi km

Circuito interamente cittadino di 8,6 km da percorre due volte caratterizzato da viali ampi e rettilinei e rotatorie. Si attraversa il fiume Waal due volte su ponti con lievi pendenze in salita e discesa. Rettilineo di arrivo (350 m) in asfalto (larghezza 8 m). Ultimi chilometri dal tracciato arcuato senza vere curve.



2 ª tappa, sabato 7Arnhem-Nijmegen, 190 km 


altimetria GPM

ultimi 5 km

 

 

MARCEL KITTEL VINCE LA TAPPA 2 DEL GIRO D’ITALIA
DUMOULIN ANCORA IN MAGLIA ROSA

Il campione tedesco regola gli avversari in volata sul traguardo di Nijmegen

Nijmegen, 7 maggio 2016 – Il corridore tedesco Marcel Kittel (Etixx - Quick Step) ha vinto la Tappa 2 del 99º Giro d'Italia, da Arnhem a Nijmegen di 190 km, regolando gli avversari nella volata di gruppo. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Arnaud Demare (FDJ) e Sacha Modolo (Lampre - Merida).

Il corridore olandese Tom Dumoulin (Team Giant - Alpecin) ha conservato Maglia Rosa di leader della classifica generale della corsa.

RISULTATO FINALE
1 - Marcel Kittel (Etixx - Quick Step) - 190 km in 4h38’31”, media 40,931 km/h
2 - Arnaud Demare (FDJ) s.t.
3 - Sacha Modolo (Lampre - Merida) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Tom Dumoulin (Team Giant - Alpecin)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida - Marcel Kittel (Etixx - Quick Step)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Omar Fraile (Team Dimension Data)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Tobias Ludvigsson (Team Giant - Alpecin)

CLASSIFICA GENERALE
1 - Tom Dumoulin (Team Giant - Alpecin)
2 - Primoz Roglic (Team Lotto NL - Jumbo) s.t.
3 - Marcel Kittel (Etixx - Quick Step) a 1"



Il vincitore di tappa Marcel Kittel, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Prima di tutto devo davvero congratularmi con gli olandesi per la grande atmosfera che si respirava lungo le strade oggi. Sono estremamente felice di aver vinto la prima volata di gruppo al Giro. Ieri nella cronometro ho capito di essere in ottima forma, oggi la mia squadra ha fatto un gran lavoro per portarmi davanti allo sprint finale. Mi sono anche infilato in alcuni buchi nel gruppo per affrontare la volata in testa. Era un finale insidioso e sono contentissimo per come è andata. Ora sono ad un solo secondo dalla Maglia Rosa. Mi ci sto avvicinando passo a passo".

La Maglia Rosa Tom Dumoulin ha dichiarato: "Tutta la gara è stata una festa! C'era tanta gente ovunque. Mi sono goduto il momento perché la mia squadra mi ha aiutato alla grande a mantenere laMaglia Rosa. Ora Marcel Kittel è vicino in classifica generale ma la festa continua".


Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.



TAPPA DI DOMANI
Tappa n. 3 – NIJMEGEN - ARNHEM – 190 km
Tappa simile alla precedente: pianeggiante, che si snoda lungo pianure attorno alle due città di estremità. Si incontrano saliscendi, villaggi, rotatorie e dossi lungo l’intero tracciato. Da segnalare che i primi 25 km della tappa si svolgono lungo gli argini del Reno su strada articolata e di carreggiata ristretta. Nel finale si affronta il GPM di Posbank seguito da una discesa breve e impegnativa lungo le strade del Parco Nazionale del Hoge Weluve. Nel finale ci si immette nel circuito cittadino di Arnhem, 14 km da ripetere due volte. Anche in questa tappa il vento è l’ulteriore difficoltà che caratterizza l’intero percorso.
 
Ultimi km
Circuito interamente cittadino di 14 km da percorre due volte caratterizzato da viali ampi, rettilinei e rotatorie. Si attraversa il fiume Nederrijn due volte e si percorre un breve tunnel a circa 6 km dall’arrivo. Rettilineo di arrivo (500 m) in asfalto (larghezza 7,5 m). Ultimi chilometri dal tracciato arcuato senza vere curve.

DOWNLOAD

#Giro

 



SIAMO PRONTI PER IL GIRO D'ITALIA


 

 




 ;

Video

 ;

 ;

 ;

 ;

 ;

TADEJ POGACAR ha vinto il GIRO D'ITALIA edizione 107 - TIM MERLIER [...] LA MAGLIA ROSA TADEJ POGACAR VINCE LA VENTESIMA TAPPA DEL GIRO [...] ANDREA VENDRAME VINCE LA DICIANNOVESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA [...] TIM MERLIER VINCE LA DICIOTTESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA TADEJ [...]