DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI pubblicato il 31/10/2021


DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO:

VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI

 BRUGHERIO (MB), 31 ottobre  – Dopo il secondo posto di Jesolo e le due top 20 nelle prove di Coppa del Mondo negli States, Davide Toneatti centra la prima vittoria stagionale e lo fa su uno dei palcoscenici più prestigiosi del ciclocross italiano. Il 20enne di Buja si è aggiudicato il 12° International Cyclocross Increa Brugherio, precedendo due atleti di spessore come Jacob Dorigoni e il campione italiano Gioele Bertolini.

Decisivi gli ultimi metri, con i due portacolori del Team Selle Italia Guerciotti che si sono toccati spianando la strada al giovane rivale.

«Sono molto soddisfatto della prestazione e delle sensazioni – conferma l’atleta friulano –. È stata una gara tirata, piena di colpi di scena, ma sono comunque stato in grado di rimanere sempre davanti, fino a giocarmi la vittoria con Gioele e Jacob. E precedere due atleti come loro è quasi un onore».

E in virtù del buon livello dei partecipanti, la DP66 Giant SMP può accogliere con un sorriso anche il settimo posto di Marco Pavan (terzo tra gli Under 23), con Tommaso Bergagna 14°: piazzamenti che rendono il sodalizio friulano l’unico team insieme alla Guerciotti Elite ad aver piazzato tre atleti nella top 15. Al 40° posto ha chiuso Riccardo Costantini, con Manuel Casasola 57°.

Oltre a Toneatti, si è giocata la vittoria anche Sara Casasola, che solo sul rettilineo d’arrivo si è arresa a Gaia Realini. Un secondo posto e una condotta di gara autorevole che confermano i progressi già denotati dalla 21enne di Majano nelle ultime settimane di gare.

Buon quinto posto per la piemontese Carlotta Borello, mentre Alice Papo ha avuto una giornata sfortunata e si è dovuta accontentare del 22° posto, preceduta di qualche posizione dalla junior Elisa Viezzi (19° assoluta e quinta di categoria). Lisa Canciani e Gaia Santin, le altre due junior della DP66 al via, hanno chiuso al 24° e al 39° posto.

Nonostante sia sfuggito il podio, buone le prestazioni anche da parte degli junior: nella gara vinta da Filippo Borello (Guerciotti Development), Tommaso Tabotta ha chiuso quarto, a sei secondi della medaglia di bronzo. Sesta piazza invece per Tommaso Cafueri. Entrambi facevano parte del gruppo che, fino a due giri dalla conclusione, era in lotta per la vittoria. Alessandro Da Paré invece ha concluso la sua fatica al 48° posto.

E a proposito di fatiche, lunedì 1 novembre i portacolori del sodalizio del presidente Michele Bevilacqua dovranno fare gli straordinari. Nel giorno di Ognissanti la DP66 si dividerà tra Motta di Livenza, sede della terza tappa del 42° Trofeo Triveneto, e Cremona, che ospiterà il Trofeo Guerciotti.

 

>> SCARICA LE CLASSIFICHE DELLE GARE INTERNAZIONALI DI BRUGHERIO




 ;



Foto
DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI
DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI
DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI
DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI
DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL FRIULANO DAVANTI A DORIGONI E BERTOLINI
Inizio da sogno per McNulty, vittorioso a Mallorca Val di Sole, la scommessa è vinta: Van Aert signore della neve GIRO D’ITALIA 2022: GRAN FINALE A VERONA. ECCO IL PERCORSO COMPLETO PETER SAGAN HA VINTO IL GIRO D’ITALIA CRITERIUM