GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA pubblicato il 16/10/2023
 

GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA

CORRIDONIA (MC), 15 ottobre – Si arricchisce di numerose fotografie l’album stagionale della ASD DP66 che torna dalla trasferta di Corridonia con due vittorie, ben sette atleti piazzati sul podio e tredici corridori nella top 10 delle varie categorie. Insomma una terza tappa del Giro d’Italia Ciclocross trionfale per la formazione friulana, che con questi risultati lancia la propria candidatura al Campionato Italiano di Società, che in provincia di Macerata ha vissuto il secondo dei cinque atti.

Una delle due vittorie conquistate sul
tracciato adiacente al CorridoMnia Shopping è stata firmata da Carlotta Borello (nella foto di archivio di Alessandro Billiani), che ha fatto sua una prova velocissima con un attacco nel finale. Per la piemontese non solo la soddisfazione del secondo successo stagionale ma anche quella di aver accorciato la classifica generale del Giro d’Italia Ciclocross, che ora la vede a tre punti dalla leader Lucia Bramati.

«Senza contare che al mio fianco sul podio è salita Alice Papo, che in volata ha avuto la meglio di Lucia assicurandosi il secondo posto», ha spiegato Carlotta Borello. «Io ero contenta per lei e lei per me; insomma è stata una domenica stupenda che ci dà motivazioni in vista dei prossimi appuntamenti: Jesolo, Brugherio e Salvirola».

page1image41699744Nella prova delle Donne Open di scena anche le junior, categoria in cui Martina Montagner ha chiuso al terzo posto (ottava assoluta), anticipando di tre posizioni Giulia Zambelli (quarta tra le U19 e undicesima assoluta). Entrambe le atlete sono al primo anno nella nuova categoria.

A proposito di atleti al primo anno nella nuova categoria, primo podio stagionale tra gli Open per Tommaso Cafueri, capace di chiudere al terzo posto la prova di Corridonia, preceduto solo da Antonio Folcarelli e Luca Paletti; settima piazza per Tommaso Tabotta, anche lui atleta della categoria U23.

La domenica di Corridonia è stata resa ancora più spettacolare per la DP66 da un’altra doppietta: quella firmata dagli junior Stefano Viezzi Giacomo Serangeli, capaci di tagliare per primi il traguardo. Per Stefano Viezzi (nella foto di archivio di Alessandro Billiani) è il quarto centro su quattro apparizioni: una al Triveneto, tre al Giro d’Italia Ciclocross. Per il primo anno Giacomo Serangeli, invece, un’altra performance di alto livello che certifica il valore del giovane umbro. Nella stessa categoria, settima piazza per il friulano classe 2007 Ettore Fabbro.

 

page2image41757632

Anche nelle categorie giovanili i portacolori della DP66 si sono fatti notare. Sul podio, in questo caso, è salito l’allievo piemontese Gregorio Acquaviva, terzo tra gli allievi classe 2008, con il suo compagno di squadra e conterraneo Nicola Cerame quarto; undicesima piazza per Lorenzo Scocciolini, con Nicholas Murro 24°.

Tra atlete nella top 10 anche nella prova delle allieve, dove Camilla Murro ha chiuso quinta, davanti a Carlotta Petris e alla primo anno Ambra Savorgnano, terza tra le ragazze classe 2009.

Tra gli esordienti Luca Montagner ha terminato la sua prova in sedicesima posizione. 

 
 
 
 



 ;



Foto
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
GIRO D’ITALIA CICLOCROSS: BORELLO – PAPO, VIEZZI – SERANGELI. CHE DOPPIETTE PER LA DP66 A CORRIDONIA © Photo Alessandro Billiani
McNulty triumphs in steep finale at Valenciana Mads Pedersen tastes his first win of the season in Bessèges La Veneto Classic parla veneto: vince Davide Formolo! LA MAGLIA ROSA TRA I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA DI BRERA