A GIUGNO LA MYTHOS ALPINE GRAVEL UNA PEDALATA DOLOMITICA INCLUSIVA pubblicato il 30/01/2023
 
A GIUGNO LA MYTHOS ALPINE GRAVEL
UNA PEDALATA DOLOMITICA INCLUSIVA
         
Torna il 25 giugno la Mythos Alpine Gravel in Trentino
Da San Martino di Castrozza partirà l’avventura gravel
Un evento non competitivo aperto a tutti e adatto ad ogni mezzo
Le iscrizioni online scatteranno mercoledì 1° febbraio
         
Con la bicicletta si può viaggiare, avventurarsi sulla strada o sui sentieri sterrati particolarmente apprezzati dai cultori del gravel, la disciplina più inclusiva delle due ruote che unisce la passione per la bicicletta e la voglia di pedalare assieme. 
La Mythos Alpine Gravel, in programma domenica 25 giugno, si svolgerà in un contesto unico, sulle montagne dolomitiche della Valle di Primiero al cospetto delle fiabesche Pale di San Martino, patrimonio Unesco. Partenza a San Martino di Castrozza, breve escursione in quota e poi giù sul fondovalle, quindi, mano a mano che si sale, il percorso diventa sempre più bello tra i fitti boschi, le caratteristiche malghe, con la vista libera di spaziare sulle vette circostanti, tra le più suggestive del Trentino. Si arriva al Passo Rolle e poi si pedala sotto, ma proprio ai piedi delle Pale, un’emozione indescrivibile per chi ci è stato.

L’edizione numero uno dello scorso anno è stata un successo: tanti “gravellisti” hanno condiviso una giornata di sole decisamente unica, spingendo sui pedali da veri sportivi e apprezzando soprattutto il paesaggio e i ricchi ristori presi d’assalto, oltre alla scorpacciata con piatti tipici trentini al termine della gara, insomma non il solito pasta party. Tra un selfie e l’altro sono nate nuove amicizie, perfettamente in linea con la filosofia e lo spirito del mondo gravel. 

Anche per il 2023 verranno proposti due tracciati gravel di montagna, molto vari da affrontare in gran parte sullo sterrato (circa 70%) e sull’asfalto (30%). La prima proposta “Black” misura 73 km e presenta un dislivello di 2380m, mentre il percorso “Green” di 42,5 km offre “soltanto” 1310 metri di dislivello. 
“Gravel” in inglese significa proprio ghiaia, e rimanda ai percorsi sterrati americani dove questa disciplina è nata alcuni anni fa. L’evento Mythos Alpine Gravel, diretto dall’esperta Società Pedali di Marca, porterà ogni tipo di sportivo alla scoperta del territorio in sella alla tradizionale bici da gravel oppure in mtb, sulla bicicletta da strada o in e-bike. Al termine della giornata non ci saranno né vincitori, né vinti: la filosofia di questo evento gravel non prevede infatti classifiche, e nemmeno roadbook o frecce lungo il tracciato. Il percorso andrà studiato pedalata dopo pedalata seguendo la traccia GPS con il ciclo computer o lo smartphone. Già a San Martino di Castrozza, punto di partenza alla francese di entrambi i percorsi, sembrerà di toccare le montagne con un dito.

Le iscrizioni alla gravel dolo…mitica apriranno mercoledì 1° febbraio, con una quota d’iscrizione fissata a 30 Euro per entrambe le sfumature di percorso. 
La Valle di Primiero e le Dolomiti verranno conquistate successivamente a settembre dalla Mythos Primiero Dolomiti, giunta alla 3.a edizione, un’altra chicca proposta sempre dalla Società Pedali di Marca capitanata da Massimo Panighel.



 ;

McNulty triumphs in steep finale at Valenciana Mads Pedersen tastes his first win of the season in Bess├Ęges La Veneto Classic parla veneto: vince Davide Formolo! LA MAGLIA ROSA TRA I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA DI BRERA