Sei in:  home  »  Professionisti  »  NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO
 
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO pubblicato il 17/03/2018

NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO
Lo Squalo vince "alla vecchia maniera", con un attacco sul Poggio, arrivando solo in Via Roma


Sanremo, 17 marzo 2018 – In una Milano-Sanremo dal sapore antico, una fuga di nove uomini ha caratterizzato i primi 260 km, molti dei quali sotto la pioggia. Con 30 km da percorrere e la pioggia alle spalle, l'ultimo degli attaccanti di giornata è stato raggiunto. A quel punto, i favoriti pre-gara, Peter Sagan e Michal Kwiatkowski, erano ben posizionati, così come molti dei velocisti più importanti al mondo. A 6,5 km dal traguardo, Vincenzo Nibali ha attaccato. Ha scollinato sul Poggio da solo con un vantaggio di 15 secondi e, nonostante un determinato inseguimento da parte di Matteo Trentin, seguito dalle squadre dei velocisti al lavoro per Elia Viviani, Caleb Ewan e Arnaud Démare, ha vinto la 109esima Milano-Sanremo in grande stile, con Caleb Ewan e Arnaud Démare rispettivamente secondo e terzo.

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la Classicissima attraverso i dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. 
I dati sono disponibili a questo link.


PODIO FINALE
1 - Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) - 294 km in 7h18’43”, media 40,208 km/h
2 - Caleb Ewan (Mitchelton - Scott) s.t.
3 - Arnaud Demare (Groupama FDJ) s.t.

DOWNLOAD


DICHIARAZIONI
Il vincitore della corsa, Vincenzo Nibali, ha dichiarato in conferenza stampa:
"In realtà ancora non capisco bene cosa sia successo, perché è tutto così inaspettato. È stato incredibile. Quando il campione lettone Neilands ha attaccato, mi ha chiesto di collaborare. La squadra stava lavorando per Colbrelli che era in gran forma, ma ho visto che Neilands era forte e quando ho visto che avevamo un distacco di 20 secondi, ho deciso di continuare quell'attacco. Nella parte superiore del Poggio, dove la pendenza è un po' più alta, ho accelerato e poi ho proseguito. I 2 km finali sono stati interminabili.
Prima della gara avevo due punti chiave in mente: dapprima la Cipressa, perché se ci fosse stato un attacco con 6, 7 o addirittura 9 corridori, avrei provato a entrare ma senza spingere. Poi c'era il Poggio, il posto più pericoloso, dove era probabile un attacco di Kwiatkowski, Van Avermaet o Sagan. Ero ben posizionato nel gruppo dietro Mohoric, in attesa che qualcuno si muovesse e che reagisse. Negli ultimi 50 metri sapevo di aver vinto. Potevo vedere il traguardo davanti a me e ho fatto in modo di assaporare la vittoria.
Con Peter Sagan sono molto amico. Gli ho detto, "Cosa fai, aspetti la volata?" Non mi ha risposto. Il mio ruolo oggi era di stopper per Colbrelli. Volevo capire cosa stava facendo Peter. Un corridore come me deve arrivare da solo. In passato ho imparato che, se finisco con Alaphilippe, Kwiatkowski o Gilbert, finisco dietro.
Ho avuto molto sangue freddo nelle mie decisioni. L'attacco è stata un'ottima mossa, ho usato la testa ma anche il cuore perché per arrivare da solo al traguardo dopo tutti quei chilometri e dopo tutta la pioggia, avevo bisogno di molta determinazione.
Mi sentivo in ritardo nella preparazione per la Sanremo, ma durante la Tirreno-Adriatico la mia forma è cresciuta e mi mancava solo il guizzo finale. Sono tornato a casa e mi sono riposato, poi sono venuto in questa Milano-Sanremo in ottime condizioni, l'ho realizzato solo durante la gara. Ho finito la scorsa stagione vincendo Il Lombardia e ho iniziato questa stagione con la Milano-Sanremo. Le gare di un giorno sono speciali per me. Forse la Milano-Sanremo è stata quella che meno mi aspettavo di vincere perché non è la più adatta alle mie caratteristiche. In passato ho attaccato sul Poggio e sono andato sul podio, ma sono sempre stato battuto da chi ha un finale più veloce del mio. Oggi ho vinto e sono molto felice".



Il secondo classificato, Caleb Ewan, ha detto: "I ragazzi sono andati alla grande, quindi alla fine non possiamo avere rimpianti. Detto questo, sono venuto qui in forma, quindi ovviamente sono un po' deluso dal secondo posto. Matteo Trentin è andato molto bene oggi e ha provato con il suo colpo migliore. Si è avvicinato ma non è bastato perché Vincenzo Nibali era in stato di grazia".

Il terzo classificato, Arnaud Demare, ha commentato: "Lo giornata era con vento contrario, quindi ho capito che dovevo essere paziente. Ho preso la ruota del treno Quick-Step ma mi sono reso conto che non avremmo ripreso Nibali. Ha fatto qualcosa di molto speciale oggi, attaccando sul Poggio. Dietro di lui Kwiatkowski ha contrattaccato e Sagan lo ha ripreso, quindi l'inseguimento ha richiesto altro tempo per riorganizzarsi. Andare sul podio davanti a una folla in adorazione per Vincenzo è stato comunque speciale".


#MSR

Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo




MILANO-SANREMO: C'È ARIA DI "PRIMAVERA"
Al via domani la 109a edizione della Classicissima, prima corsa monumento dell'anno.
Annunciati i partenti. La corsa trasmessa in 193 paesi. Lieve modifica di percorso, 294 km totali.


DOWNLOAD: Elenco PartentiOpuscolo ufficiale - Milano-SanremoMappe Aggiornate

Milano, 16 marzo 2018 – La 109a edizione della Milano-Sanremo NamedSport è in programma domani, con partenza da piazza Castello alle ore 9.45. Al via 175 corridori in rappresentanza di 25 squadre (18 UCI WorldTeams e 7 Wild Card) composte da 7 corridori ciascuna.

La Classicissima, annunciata imprevedibile come sempre e con meteo incerto, vede al via il podio della passata edizione con il vincitore, Michał Kwiatkowski, il secondo classificato, il Campione del Mondo Peter Sagan ed il terzo, Julian Alaphilippe.

A sfidare i favoriti, tra i velocisti, Elia Viviani, Marcel Kittel, Arnaud Demare, Alexander Kristoff, André Greipel, Caleb Ewan, Mark Cavendish e Michael Matthews e, tra gli specialisti delle corse di un giorno, Greg Van Avermaet, Vincenzo Nibali, Philippe Gilbert, Matteo Trentin, Filippo Pozzato ed Edvald Boasson Hagen.

Lieve modifica di percorso che porta a 294 i chilometri totali: dopo Basaluzzo (km 100) la corsa si porta sulla sponda destra del fiume Orba attraversando Predosa e Roccagrimalda Stazione fino a rientrare nel percorso originale a Ovada. Questa modifica non comporta variazioni della sostanza tecnica e allunga il tracciato di 3 km.

COPERTURA TV
Il segnale internazionale della 109a edizione della Milano-Sanremo NamedSport, prodotto dall’host broadcaster Rai, coprirà in diretta le ultime tre ore di gara e verrà distribuito in 193 diversi Paesi del mondo, in tutti e cinque i continenti, attraverso 14 differenti network.
Grande copertura in Italia, dove tra diretta e speciali pre e post gara, la Classicissima di Primavera troverà su Rai 2 uno spazio di quasi quattro ore.
Nel panorama europeo in chiaro, La Chaine L’Équipe offrirà la corsa in esclusiva sui propri schermi, mentre gli appassionati belgi potranno seguire l’evento su Medialaan-VTM in lingua fiamminga e su RTBF in lingua francese.
Eurosport apporterà un notevole contributo alla copertura internazionale della gara trasmettendo in 53 territori europei e in 16 Paesi dell’area Asia e Pacifico, con commento in 20 diverse lingue.
La prima Monumento della stagione sarà trasmessa live in Sudafrica sugli schermi di Supersport, nel resto dell’Africa Subsahariana grazie a Kwese Sports e in tutto il Medio Oriente e Nord Africa sui canali di OSN.
Oltreoceano, la Sanremo andrà in onda in diretta sulla piattaforma Fubo.TV in USA e Canada e su TDN in Messico e America Centrale, mentre il network ESPN coprirà il Brasile, il resto del Sudamerica e i Caraibi.
Collegamento in diretta anche dal Giappone, grazie alla copertura della piattaforma DAZN, mentre agli antipodi i tifosi neozelandesi potranno seguire la gara sugli schermi di Sky Sports.
Immagini della gara verranno altresì distribuite in tutto il mondo attraverso le agenzie SNTV, Reuters e Perform.


I palinsesti della Milano-Sanremo NamedSport sono disponibili a questo link.

PERCORSO
La Milano-Sanremo NamedSport si svolge sul percorso classico che negli ultimi 109 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino per scendere su Genova Voltri. Da lì si procede verso ovest attraverso Varazze, Savona, Albenga fino a Imperia e San Lorenzo al Mare dove, dopo la classica sequenza dei Capi (Mele, Cervo e Berta), si affrontano le due salite inserite negli ultimi decenni: Cipressa (1982) e Poggio di Sanremo (1961). La Cipressa misura 5,6 km ad una pendenza media del 4,1% e presenta una discesa molto tecnica che riporta sulla SS1 Aurelia.


Ultimi km
A 9 km dall’arrivo inizia la salita del Poggio di Sanremo (3,7 km a meno del 4% di pendenza media con punte dell’8% nel tratto che precede lo scollinamento). La salita presenta una carreggiata leggermente ristretta e quattro tornanti nei primi 2 km. La discesa è molto tecnica su strada asfaltata, ristretta in alcuni passaggi, con un susseguirsi di tornanti, di curve e controcurve fino all’immissione nella statale Aurelia. L’ultima parte della discesa si svolge nell’abitato di Sanremo. Ultimi 2 km su lunghi rettilinei cittadini. Da segnalare a 850 m dall’arrivo una curva a sinistra su rotatoria e ai 750 m dall’arrivo l’ultima curva che immette sul rettilineo finale di via Roma, tutto su fondo in asfalto.

LIVE TWEET
Potrete seguire la Milano-Sanremo NamedSport grazie a un live tweet, con tutti gli aggiornamenti della corsa, dal profilo twitter ufficiale @Milano_Sanremo - L’hashtag è #MSR

Foto Credit: LaPresse




 

MILANO-SANREMO: ECCO GLI ISCRITTI

DOWNLOAD: Elenco IscrittiOpuscolo ufficiale - Milano-Sanremo

Milano, 14 marzo 2018 – Annunciati oggi gli iscritti alla Milano-Sanremo, in programma Sabato 17 Marzo. Al via tutti gli specialisti delle corse di un giorno, incluso il podio della passata edizione con il vincitore, Michał Kwiatkowski, il secondo classificato, il Campione del Mondo Peter Sagan ed il terzo, Julian Alaphilippe. Saranno 25 le formazioni al via (18 UCI WorldTeams e 7 Wild Card) composte da 7 corridori ciascuna.

UCI WORLDTEAMS – 18 (aventi diritto) - totale 25 squadre di 7 corridori ciascuna

  • AG2R LA MONDIALE
  • ASTANA PRO TEAM
  • BAHRAIN - MERIDA
  • BMC RACING TEAM
  • BORA - HANSGROHE
  • GROUPAMA - FDJ
  • LOTTO SOUDAL
  • MITCHELTON - SCOTT
  • MOVISTAR TEAM
  • QUICK - STEP FLOORS
  • TEAM DIMENSION DATA
  • TEAM EF EDUCATION FIRST - DRAPAC P/B CANNONDALE
  • TEAM KATUSHA ALPECIN
  • TEAM LOTTO NL - JUMBO
  • TEAM SKY
  • TEAM SUNWEB
  • TREK - SEGAFREDO
  • UAE TEAM EMIRATES

UCI Professional Continental Teams – 7 wild card

  • BARDIANI CSF
  • COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
  • GAZPROM - RUSVELO
  • ISRAEL CYCLING ACADEMY
  • NIPPO - VINI FANTINI - EUROPA OVINI
  • TEAM NOVO NORDISK
  • WILIER TRIESTINA - SELLE ITALIAINFO UTILI


 


PERCORSO
La Milano-Sanremo NamedSport si svolge sul percorso classico che negli ultimi 109 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino per scendere su Genova Voltri. Da lì si procede verso ovest attraverso Varazze, Savona, Albenga fino a Imperia e San Lorenzo al Mare dove, dopo la classica sequenza dei Capi (Mele, Cervo e Berta), si affrontano le due salite inserite negli ultimi decenni: Cipressa (1982) e Poggio di Sanremo (1961). La Cipressa misura 5,6 km ad una pendenza media del 4,1% e presenta una discesa molto tecnica che riporta sulla SS1 Aurelia.


Ultimi km
A 9 km dall’arrivo inizia la salita del Poggio di Sanremo (3,7 km a meno del 4% di pendenza media con punte dell’8% nel tratto che precede lo scollinamento). La salita presenta una carreggiata leggermente ristretta e quattro tornanti nei primi 2 km. La discesa è molto tecnica su strada asfaltata, ristretta in alcuni passaggi, con un susseguirsi di tornanti, di curve e controcurve fino all’immissione nella statale Aurelia. L’ultima parte della discesa si svolge nell’abitato di Sanremo. Ultimi 2 km su lunghi rettilinei cittadini. Da segnalare a 850 m dall’arrivo una curva a sinistra su rotatoria e ai 750 m dall’arrivo l’ultima curva che immette sul rettilineo finale di via Roma, tutto su fondo in asfalto.


LIVE TWEET
Potrete seguire la Milano-Sanremo NamedSport grazie a un live tweet, con tutti gli aggiornamenti della corsa, dal profilo twitter ufficiale @Milano_Sanremo - L’hashtag è #MSR
Foto Credit: LaPresse

 



 ;   8992_80a30ac8-352b-45fa-add1-61624a45fcf3.jpg   8992_aaa3dc69-5caf-4d37-ad17-1013df457ba5.jpg   8992_15f2a9c3-e252-4728-aba6-06d8c410e1bf.jpg   8992_MS18_Riepilogo_iscritti.01.xlsx

Video

 ;

 ;



Foto
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
NIBALI, CAPOLAVORO A SANREMO © Foto credit: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi - Pool Milano-Sanremo
Canyon//SRAM Racing and Quick-Step Floors take the first gold medals A DAVIDE BALLERINI IL MEMORIAL MARCO PANTANI – GP SIDERMEC COPPA SABATINI - VINCE LOBATO Gianni Moscon vince il Giro della Toscana