HERO WORLD SERIES 2020: ALÉ FIRMA LE MAGLIE DI GARA pubblicato il 25/01/2020
Image

HERO WORLD SERIES 2020: 
ALÉ FIRMA LE MAGLIE DI GARA

Tutto è pronto per il via ufficiale del circuito internazionale di mountain bike HERO World Series, a partire dalle tre maglie ufficiali dedicate rispettivamente ai tre eventi in calendario: HERO Dubai, HERO Südtirol Dolomites e HERO Thai. Ogni jersey è dedicata, ideata e personalizzata alla località in cui si terrà la competizione HERO. 
Con il concept del designer Manuel Bottazzo e la firma del brand italiano Alé Cycling, sono destinate a diventare un vero e proprio oggetto del desiderio. 

 

 

Tre date, tre location diverse, un solo obiettivo: diventare un HERO. Questo lo spirito del circuito internazionale di gare di mountain bike HERO World Series, nato dopo il grande successo della maratona di mountain bike più dura al mondo e che porterà tutte le emozioni di questa manifestazione ormai iconica, oltre che sulle Dolomiti, anche a Dubai e in Thailandia.

UN CIRCUITO, TRE MAGLIE

Image

Dal deserto degli Emirati Arabi, alle imponenti montagne dolomitiche, per concludere nella foresta lussureggiante della Tailandia: tre ambienti totalmente differenti l’uno dall’altro ma in egual modo affascinanti, a cui si ispirano le tre diverse maglie di gara di HERO Dubai (7 febbraio 2020), HERO Südtirol Dolomites (20 giugno 2020) e HERO Thai (10 ottobre 2020), firmate e realizzate dal marchio italiano Alé Cycling e ideate nella grafica dal designer Manuel Bottazzo.

«Solo chi l’ha affrontata può indossare la maglia HERO. Non si tratta solo di una “jersey”, è qualcosa di più. Un oggetto che ogni Eroe conserva come un vero e proprio trofeo. - ha commentato Manuel Bottazzo, designer che collabora con l’organizzazione della HERO Südtirol Dolomites fin dal 2010 – Da questa considerazione è nata quindi la volontà di disegnare una maglia diversa per ogni edizione. Una vera e propria collezione che solo chi completerà tutte le gare del circuito potrà vantare». 

Il concept delle nuove jersey HERO World Series si ispira alla natura e alla cultura di ogni località: un gioco di onde sullo sfondo e il color oro richiamano il deserto nel modello HERO Dubai; i tratti forti e duri delle Dolomiti, con l’immancabile rosso che da sempre accompagna la gara, ritornano sulla maglia HERO Südtirol Dolomites. Infine, grafiche geometriche e il verde vivace della natura selvaggia caratterizzano quella della HERO Thai.

LA QUALITÀ ITALIANA PER UN EVENTO INTERNAZIONALE

Image

Sarà il prestigioso marchio italiano Alé, con sede e produzione a Verona, a mettere la firma sulle nuove maglie della HERO World Series 2020. I tre modelli si differenziano come detto per la grafica, ma prevedono la medesima tecnicità di realizzazione e attenzione al dettaglio. Le maglie hanno una full zip anteriore e impiegano tre tessuti differenti, così da ottenere una ottima vestibilità, leggerezza, traspirabilità e rapidità nell’asciugatura. 

Le maniche e i fianchi sono in tessuto a trama larga, mentre il fondo manica è in rete a taglio vivo.

 

«Una gara così difficile e sfidante ha bisogno di un'attenzione particolare anche per quel che riguarda il materiale a lei dedicato. Ci siamo messi nei panni di chi deve affrontare le tre diverse imprese e a loro disposizione abbiamo messo i tessuti più adatti e la stessa attenzione ai dettagli che mettiamo nella realizzazione dei capi per le squadre professionistiche e amatoriali che si affidano a noi. - ha commentato Alessia Piccolo, General Manager di Alé - Siamo sicuri di aver offerto il miglior materiale possibile per queste tre eventi, e ora non ci resta che ammirare lo spettacolo che ci regaleranno gli Eroi».

 

La descrizione della maglia prosegue con un dettaglio da non trascurare, soprattutto per la sicurezza del biker, ovvero il rifrangente posto sotto le tasche posteriori, per quando verrà indossata durante le uscite serali.  Il collo basso e la linea pulita sottolineano lo stile e il carattere tecnico del capo firmato Alé.

Per ulteriori informazioniwww.heroworldseries.com e www.herodolomites.com

 



 ;

IVAN CORTINA DISPLAYS SPRINTING PROWESS ON STAGE 3 OF PARIS-NICE NIZZOLO CHARGES TO VICTORY IN STAGE 2 OF PARIS-NICE Fabio Jakobsen wins Grote Prijs Jean-Pierre Monseré Asgreen takes epic Kuurne-Brussels-Kuurne win