Giro Italia Ciclocross & Caroli Hotels, vinta la grande sfida di Gallipoli: il Salento fa festa col rosa ASD Romano Scotti pubblicato il 19/12/2021

Giro Italia Ciclocross & Caroli Hotels, vinta la grande sfida di Gallipoli: il Salento fa festa col rosa ASD Romano Scotti

Il 13° Memorial Romano Scotti va a Cristian Cominelli, in maglia rosa, e ad Alessia Bulleri. Puglia in trionfo con Ivan Carrer, tappa e maglia nella categoria juniores.

Il podio Open a Gallipoli - ph. Roberto Rocca (Caroli Hotels) 
 
SCARICA LE CLASSIFICHE DI TAPPA
GALLIPOLI (LE), 19 dicembre – Il vento di tramontana che per oltre quindici giorni ha sferzato incontrastato le candide spiagge de li Foggi si è placato per qualche ora per consentire al Giro d’Italia Ciclocross di onorare al meglio il 13° Memorial Romano Scotti e il 3° Gran Premio Caroli Hotels. Il sesto e penultimo appuntamento della Corsa Rosa del fango e della sabbia ha incontrato le bellezze incontaminate del Parco Regionale Lido Punta Pizzo e Torre Sant’Andrea, vincendo la sfida di portare un grande evento sportivo in un ambiente delicato. Un vero e proprio privilegio per i girini quello di poter pedalare tra dune e macchia mediterranea, arrivando al cospetto del cristallino e incuriosito mare Jonio seguendo sentieri di accesso autorizzati e messi in sicurezza. 

L’organizzazione questa volta è stata tutta curata dallo staff dell’ASD Romano Scotti, che si è potuto avvalere della grande collaborazione del personale Caroli Hotels, col quale in meno di una settimana di tempo si è trasformato un rinomato luogo di villeggiatura eco-friendly come l’Ecoresort Le Sirenè in un vero e proprio stadio del Ciclocross. L’ASD Romano Scotti, pur andando incontro a un notevole sforzo burocratico, di concerto con la Direzione di Caroli Hotels ha fortemente voluto portare il ciclocross all’interno di un’area protetta, credendo nella bicicletta come mezzo di sviluppo del turismo sostenibile e come veicolo di promozione e sensibilizzazione del territorio.
 
Video Credits: Atlantide Videoservice | ASD Romano Scotti
 
 
 
Continua a leggere sul sito ufficiale
La vittoria di Cristian Cominelli a Gallipoli - © Cuna Photo 
È stato Cristian Cominelli ad interpretare al meglio il lungo tratto di sabbia, per larghe porzioni inedito e ricco di insidie: il lombardo, consolidando la maglia rosa della categoria Uomini Open, ha finalmente colto la prima vittoria in questa edizione del GIC, mentre Alessia Bulleri fa festa tra le ragazze, precedendo Sara Casasola in rosa. Lo juniores Ivan Carrer colora di rosa la sua Puglia centrando l’ambita accoppiata tappa&maglia proprio nel luogo che lo scorso anno smorzò i sogni di gloria del fratello Vittorio. Il GIC toglie, il GIC dà, emozioni gallipoline! 
Entusiasta per il successo dell’evento patron Attilio Caroli Caputo, presente con la sua famiglia: «L’aspetto più bello del Giro d’Italia Ciclocross è vedere qui a Gallipoli tanta bella gente e un’attività sportiva di alto livello nel periodo più destagionalizzante dell’anno. Grazie per la vitalità che avete portato nel Salento invernale, grazie ASD Romano Scotti per aver gettato il cuore oltre ogni ostacolo. La sfida è stata vinta e non mi resta che dare un caloroso appuntamento al prossimo anno». 

«Mio papà Romano è stato un giramondo, una fortuna per noi figli che già da piccoli, grazie a lui e al ciclismo abbiamo scoperto le bellezze d’Italia. È stato naturale quindi scegliere Gallipoli come sede per il 13° Memorial a lui dedicato – spiega un emozionato Fausto Scotti, presidente del Comitato Organizzatore del 13° Giro d’Italia Ciclocross – Non è stato facile, lo sapete bene, ma vedere la felicità e il divertimento nei volti di tanti ripaga di tutte le fatiche, vedere qui i fedelissimi del Giro d’Italia Ciclocross da ogni parte dello stivale ci riempie il cuore di gioia. Infine, oltre i consueti ringraziamenti al mio staff, permettetemi di rivolgere un grandissimo “grazie” all’amico Giovanni Baronetti, senza il quale non avremmo mai conosciuto Gallipoli, un amico sincero e lungimirante. Grazie di cuore alla Protezione Civile di Casarano e all’Associazione Galatina Soccorso per il servizio d’ordine e sanitario e chapeau alla Polizia Locale di Gallipoli per l’eccelso servizio di blocco stradale, garantendo lo svolgimento della tappa in condizioni di assoluta sicurezza». 

«Questa gara è stata una sfida, dal punto di vista ambientale perché svolta in un ambiente particolarmente bello e vulnerabile – conferma infatti Maurizio Mannadel locale circolo di Legambiente “A. Cederna”, incaricato della supervisione ambientale - La sfida è stata raccolta e portata avanti con grande impegno sia da parte pubblica, con la responsabilità dell’Autorità di Gestione e da parte dell’organizzazione, che ci ha tenuto ad informare e prevenire comportamenti errati. Alla fine della gara e della verifica questa sfida è stata sicuramente vinta senza ombra di dubbio e ogni difficoltà superata». 

Plauso anche da parte degli Amministratori del Comune di Gallipoli, gli assessori Rossana Nicoletti e Riccardo Cupone (vicesindaco): «Oggi c’è una grande soddisfazione da parte della Città di Gallipoli, siamo felicissimi di aver visto tanti giovani provenienti da tutta Italia gareggiare in questa due giorni all’insegna dello sport, entusiasti di come bene si sia svolto l’intero evento». 

Giovanni Sardone (Coordinatore Giochi del Mediterraneo Taranto 2026) ha invece colto le grandi potenzialità espresse al sud dal Giro d’Italia Ciclocross: «Ancora una volta ringrazio l’ASD Romano Scotti per l’invito, reputo questo evento straordinario e che merita più attenzione da parte di media e istituzioni e che chiama a gran voce pubblico come allo stadio. Oggi ho visto il ciclismo che desidero al sud, il ciclismo vero e fatto di gente e famiglie che si impegnano. Chiedo l’attenzione da parte di tutti su quello che oggi si è dimostrato essere un evento unico e straordinario, per addetti ai lavori e non. Il mio auspicio è che questo non sia solo un momento da ricordare, ma da affrontare per la nuova sfida e la nuova avventura del Giro d’Italia Ciclocross del prossimo anno. Vivere questa manifestazione è bellissimo, lo staff è bravo e instancabile, e non eccelle solo nei dettagli tecnici, ma spicca per passione e coesione, con un’idea di gruppo e di progetto che porta a casa soddisfazioni, morali e non certo economiche». 

Appuntamento per il gran finale a Ferentino, il prossimo 30 dicembre, con la settima e ultima tappa in una location del tutto inedita in casa MTB Ferentino Bikers.
Foto Credits: Giovanni Cuna (Cunaphoto.it) per ASD Romano Scotti

LA CRONACA DELLA GARA E I PODI


Uomini Open (EL+U23) 
1° Cominelli Cristian (Scott Racing Team) - maglia rosa 
2° Folcarelli Antonio (Race Mountain Folcarelli Team) 
3° Pavan Marco (Asd Dp66 Giant Smp) – maglia bianca 
Che fosse un diesel era già noto. Tanto da doverci attendere un exploit lento nel corso dell’intera stagione. E così per Cristian Cominelli è finalmente giunta la vittoria, la prima in maglia rosa in questa edizione del GIC. Sul tratto di sabbia è riuscito ad esprimersi meglio dei diretti concorrenti Antonio Folcarelli e Marco Pavan, firmando in rosa il GP Caroli Hotels. «È un percorso che mi piace moltissimo, sono felice. Mi mancava una vittoria al 13° Giro d’Italia Ciclocross dopo tanti piazzamenti, ci tenevo a vincere. Il tratto in spiaggia è stato più lungo degli scorsi anni, quando ci si ritrova il litorale così bello è proprio lì che se si hanno le gambe si riesce a fare la differenza e velocità - ha commentato a caldo Cominelli, sempre più saldamente in rosa – Ora manca Ferentino, ma non pensate che proverò ad amministrare. Il mio obiettivo è centrare il poker di vittoria in una delle località ciclisticamente più fortunate per me! Onorerò sino in fondo questa bellissima maglia rosa». Da segnalare anche l’ottima prestazione dei pugliesi Vittorio Carrer (4°) ed Ettore Loconsolo (5°) a lungo in lotta per il podio con il tifo del pubblico casalingo. 

Donne Open (DE+DU+DJ) 
1^ Bulleri Alessia (Cycling Cafè Racing Team) 
2^ Casasola Sara (Asd Dp66 Giant Smp) - maglia rosa 
3^ Zontone Asia (Jam'S Bike Team Buja) 
Fa capolino l’elbana Alessia Bulleri sul gradino più alto del podio del Giro d’Italia Ciclocross, battendo con distanza di sicurezza la maglia rosa Sara Casasola, che pur non nelle sue migliori giornate ha consolidato il primato in classifica. Terza, con grande tenacia, l’altra friulana Asia Zontone, che ritrova la gioia del podio dopo un periodo in chiaroscuro. Resta in maglia bianca Lisa Canciani. 

Juniores 
1° Carrer Ivan (Team Bike Terenzi) - maglia rosa 
2° Di Gaspero Cristiano (Jam'S Bike Team Buja) 
3° Giuseppetti Gabriele (Cycling Cafe' Racing Team) 
Fa festa la Puglia e fa anche pace con il destino. Il Ciclocross toglie, il ciclocross dà. Lo scorso anno Vittorio Carrer era in maglia rosa allo start di Gallipoli, prima che guai fisici lo allontanassero dalla realizzazione di un sogno. Oggi il fratello Ivan ne ha raccolto il testimone nella categoria Juniores, centrando l’accoppiata tappa e maglia nel culmine di un’ininterrotta fase in crescendo iniziata in sordina ad inizio stagione. Il coratino del team Bike Terenzi ha ottenuto l’en-plein con una gara perfetta, potendo esprimere le sue doti tecniche proprio nell’impegnativo tratto di sabbia: «Son passati ben 4 anni da quando ho indossato per la prima volta la maglia rosa, nell’anno in cui ho vinto il GIC. Oggi torno a indossare questa maglia nella mia terra, con una gara giocata sino all’ultimo, riuscendo alla fine a spuntarla. Sono contento e soddisfatto dopo le sfortune recenti. Un punto di riferimento molto importante è Ferentino, l’obiettivo è mantenere assolutamente questa maglia vista la distanza di pochissimi punti con i compagni-avversari. Grazie team bike Terenzi e famiglia, grazie papà, la mia più grande spalla. Speriamo in meglio per terminare col botto questa stagione». 
A Ferentino, per l’ultima tappa del GIC, lo spettacolo sarà assicurato, con i primi 3 della classifica generale racchiusi da soli 3 punti (Carrer, Vari, Paletti). 

Allievi Uomini 1° anno 
1° Da Rios Riccardo (Soc. Sport.Sanfiorese) - maglia bianca 
2° Fabbro Ettore (Jam'S Bike Team Buja) 
3° Proietti Gagliardoni Mattia (Asd U.C.Foligno) 

Allievi Uomini 2° anno 
1° De Longhi Lorenzo (Soc. Sport.Sanfiorese) 
2° Travella Nicholas (Guerciotti Development) 
3° Viezzi Stefano (Asd Dp66 Giant Smp) - maglia rosa-azzurra 

Donne Allieve 
1^ Bianchi Arianna (Guerciotti Development) - maglia rosa-azzurra 
2^ Rinaldoni Giulia (Team Cingolani) 
3^ Sanarini Linda (U.S.Scuola Ciclismo Vo') 

Esordienti Uomini 
1° Cerame Nicola (Sc.Castellettese Cicli Varsalona) - maglia rosa-azzurra 
2° Carosi Vincenzo (Race Mountain Folcarelli Team) 
3° Acquaviva Gregorio (Dotta Bike Racing Team) 
«Oggi mi sentivo molto in forma, il percorso mi piaceva con quel tratto davvero molto tecnico e la mia condizione migliora di settimana in settimana – è il commento a caldo della maglia rosa Cerame - Questa bella vittoria di Gallipoli, costata ben 12 ore di viaggio ma proprio per questo ancora più bella, è per mio papà, il mio allenatore, mia mamma che non è potuta venire e per tutta la mia famiglia». 

Donne Esordienti 
1^ Bianchi Elisa (Team Piton) - maglia rosa-azzurra 
2^ Pellizotti Giorgia (G.S. Mosole) 
3^ Scalorbi Emma (Calderara Stm Riduttori) 
Una Bianchi sempre più Rosa mette il sigillo su una tappa spettacolare in terra salentina, mai intimorita dal difficile tratto di sabbia: «Oggi mi sentivo molto bene, il percorso mi piaceva, specialmente il tratto duro e tecnico della sabbia. C’erano tante canaline e la ruota non voleva saperne di seguirle, ma questa maglia rosa davvero sudata e sempre più mia è per la mia squadra, il mio allenatore e tutta la mia famiglia». 

Master Fascia 1 (under 45) 
1° Macculi Antonio (Team Cingolani) - maglia rosa-azzurra 
2° Caracciolo Leonardo (Triono Racing S.C. Centrobici) 
3° Felice Thomas (Asd Dp66 Giant Smp) 

Master Fascia 2 (over 45) 
1° Folcarelli Massimo (Race Mountain Folcarelli Team) - maglia rosa-azzurra 
2° Capitaneo Donato (Team Preview Bikespace Sei Sport) 
3° Carrer Luigi (Asd Team Eurobike)
Foto Credits: Luca Carluccio per Caroli Hotels
TUTTE LE MAGLIE DEL 13° GIRO D’ITALIA CICLOCROSS 
Le 
classifiche delle tre maglie del Giro d’Italia Ciclocross sono disponibili per la consultazione al pratico link: https://qrgo.page.link/oQWSv
CATEGORIE INTERNAZIONALI
  • Juniores Uomini - maglia rosa: Ivan Carrer  (Team Bike Terenzi)
  • Donne Open - maglia rosa:  Sara Casasola (DP 66 Giant SMP) - Maglia Bianca: Lisa Canciani (DP 66 Giant SMP)
  • Uomini Open - maglia rosa:  Cristian Cominelli (Scott Racing Team) - Maglia Bianca: Marco Pavan (DP 66 Giant SMP)
CATEGORIE GIOVANILI CATEGORIE AMATORIALI
  • Master F1 - maglia rosa-azzurra:  Macculi Antonio (Team Cingolani)
  • Master F2 - maglia rosa-azzurra: Massimo Folcarelli (Folcarelli Racing Team)
  • Master donne - maglia rosa-azzurra: Sabrina Di Lorenzo (Pro Bike Riding Team)
Foto Credits: Roberto Rocca per Caroli Hotels



 ;

Inizio da sogno per McNulty, vittorioso a Mallorca Val di Sole, la scommessa è vinta: Van Aert signore della neve GIRO D’ITALIA 2022: GRAN FINALE A VERONA. ECCO IL PERCORSO COMPLETO PETER SAGAN HA VINTO IL GIRO D’ITALIA CRITERIUM