Sei in:  home  »  Ciclocross  »  GAIA REALINI TRIONFA A BRUGHERIO
 
GAIA REALINI TRIONFA A BRUGHERIO pubblicato il 31/10/2021
page1image22606848

GAIA REALINI TRIONFA A BRUGHERIO

GP Guerciotti: in gara anche Eva Lechner

MILANO, 31 ottobre 2021 - Oggi i crossisti hanno disputato linternazionale di Brugherio valida come prima prova della Challenge Smp. Il clan Selle Italia-Guerciotti – Elite ha festeggiato la splendida vittoria nella gara open femminile grazie alla pescarese Gaia Realini, 20 anni, tesserata come under 23. Gaia ha vinto la gara al Parco Increa battendo in volata la quotata friulana Sara Casasola, che dal primo ottobre appartiene alla categoria elite. Gaia Realini eÌ€ ben rodata dalla stagione su strada – eÌ€ stata altresiÌ€ una delle migliori italiane al Giro dItalia – e recentemente ha ottenuto buoni piazzamenti nelle gare di Coppa del Mondo svoltesi negli Stati Uniti.

A Brugherio la crossista diretta da Vito Di Tano è partita bene e inizialmente ha pilotato la gara unitamente a Rebecca Gariboldi e Sara Casasola. A due giri dal termine la brianzola Gariboldi ha perso contatto dalla testa della corsa e così Realini e Casasola si sono contese il successo allo sprint. Netto il divario tra Gaia e la friulana, che la giuria ha classificato con due secondi di ritardo.

Note amare invece nella corsa open maschile per la squadra di patron Paolo Guerciotti. La gara open se lè aggiudicata il bravo Davide Toneatti, mentre Jakob Dorigoni e Gioele Bertolini, crossisti griffati Selle Italia-Guerciotti- Elite, sono giunti rispettivamente secondo e terzo. La sconfitta per i due vessilliferi di Casa Guerciotti non è dovuta a defaillances atletiche poiché entrambi hanno a lungo guidato la gara in compagnia del temibile Toneatti. Una serie di episodi sfortunati, comprese forature e salti di catena, hanno impedito a Gioele e Jakob, grandi favoriti, di lanciare lacuto vincente. Nella seconda parte della corsa, sui

ripidi pendii del Parco Increa, i due boys Selle Italia-Guerciotti-Elite hanno dovuto inseguire spesso la lepre” Toneatti. CeÌ€ stato pure un episodio curioso: mentre scattava, Bertolini eÌ€ rimasto impigliato in una bandella segnapercorso (si eÌ€ avvinghiata al canotto reggisella), con inevitabile perdita di tempo. E a poche centinaia di metri dalla conclusione, nella concitazione, i due alfieri Selle Italia-Guerciotti-Elite sono caduti. Il bravo Toneatti ne ha approfittato, vincendo con 5” su Jakob e 6” su Bertolini.

GP GUERCIOTTI: IN GARA ANCHE EVA LECHNER E ALICE ARZUFFI – Domani , lunediÌ€ 1 novembre, al Parco Po di Cremona eÌ€ in programma il Gran Premio Mamma e PapaÌ€ Guerciotti internazionale di ciclocrosss. Da notare che alla gara femminile open (partenza ore 14) parteciperanno alcune reduci dallodierna prova di Coppa del Mondo a Overijse (Belgio). Si tratta dalla plurititolata altoatesina Eva Lechner, star di cross e mountain bike, della Campionessa dItalia di ciclocross Alice Arzuffi e dellazzurra Silvia Persico.

 




 ;

BUONGIORNO dalla 12a tappa del GIRO D'ITALIA 105 ALBERTO DAINESE VINCE L'UNDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA JUAN [...] BINIAM GIRMAY vince la 10a tappa del GIRO D’ITALIA, JUAN PEDRO [...] TEAM VALCAR-TRAVEL & SERVICE: Eleonora Gasparrini vince la crono di [...]