Belgio, Brugherio e Trofeo Guerciotti nella tabella di marcia della FAS Airport Services pubblicato il 29/10/2021


29/10/2021

Belgio, Brugherio e Trofeo Guerciotti nella tabella di marcia della FAS Airport Services

Dopo aver testato lo scorso weekend i sentieri di Zonhoven, tre portacolori della FAS Airport Services si preparano ad assaggiare il fango belga di Overijse, sede domenica della quinta prova di Coppa del Mondo (partenza alle ore 13:40).,
Un appuntamento interessante, proprio per le condizioni meteorologiche attese: dopo un primo mese di gare caratterizzato da tracciati veloci e asciutti, Alice Maria Arzuffi, Eva Lechner Silvia Persico misureranno il loro feeling su un percorso diverso; ovviamente al cospetto delle migliori specialiste al mondo.

«È una gara dura, che si snoda sui ciottolati del Giro delle Fiandre – spiega il tecnico Luca Bramati - non ci saranno molti tratti a piedi e penso che le gerarchie saranno le stesse delle ultime prove di Coppa, ma è probabile che qualche stradista fatichi un po’ di più».

Ma il lungo weekend di ciclocross non si limiterà all’appuntamento di Overijse.
Se lunedì 1 novembre Alice Maria Arzuffi tenterà di salire per la terza volta sul podio del Koppenbergcross di Oudenaarde, dopo un mese in giro per il mondo le altre tre atlete della FAS Airport Services torneranno a gareggiare in Italia.
Domenica 31 ottobre alle 13:00 l’Under 23 Lucia Bramati sarà di scena al 12° International Cyclocross Increa Brugherio, primo atto del circuito Master Cross Selle Smp. Un’ottima occasione per la 18enne di Sandrigo per confrontarsi con le migliori italiane e convincere il ct Daniele Pontoni a inserirla tra le convocate per l’Europeo di Col du Vam (Olanda) del 6 e 7 novembre.
Alla giovane compagna si uniranno il giorno successivo Silvia Persico ed Eva Lechner, che alle 13:45 onoreranno il 42° Trofeo Mamma e Papà Guerciotti, quest’anno ambientato nell’inedito scenario del Parco Maffo Vialli di Cremona. E l’obiettivo è quello di centrare il bersaglio grosso.

«Il primo mese di attività è andato bene – spiega Luca Bramati - Eva la conosciamo tutti, Silvia è cresciuta molto e Alice si è ambientata bene, ritrovando serenità ed entusiasmo. Ora è tempo di cogliere qualche risultato importante, come per esempio staccare quattro pass per gli Europei: fare l’en plein di maglie azzurre non sarebbe niente male per una formazione come la nostra, che è al suo primo anno di attività».




 ;

Inizio da sogno per McNulty, vittorioso a Mallorca Val di Sole, la scommessa è vinta: Van Aert signore della neve GIRO D’ITALIA 2022: GRAN FINALE A VERONA. ECCO IL PERCORSO COMPLETO PETER SAGAN HA VINTO IL GIRO D’ITALIA CRITERIUM